Categorie
Tips

Utilizzare Dolphin file manager su Windows

Molti utenti vorrebbero utilizzare Dolphin su Windows, preferito rispetto a File Explorer, il file manager built-in di Windows.

Dolphin è il file manager predefinito in KDE, il Desktop Environment utilizzato in diverse distribuzioni, come Kubuntu.

Questo file manager offre diverse funzionalità interessanti, tra le quali spicca il supporto ai tabs (analogamente a quanto accade nei browsers).

Dolphin: la repository ufficiale

Dolphin è un software open source, la repository ufficiale è disponibile all’indirizzo https://invent.kde.org/system/dolphin.

Avendo tempo e competenze a disposizione, è possibile compilare il codice sorgente di Dolphin e generare l’eseguibile da utilizzare su Windows.

KDE Binary Factory: generazione automatica di installer per KDE

KDE Binary Factory è un sistema di Continuos Integration (CI) che genera installers per Windows, MacOS e Linux in maniera automatica, a partire dal codice sorgente.

Utilizzare Dolphin su Windows grazie a KDE Binary Factory

Gli installers di Dolphin per il sistema operativo di Microsoft sono disponibili nella pagina dedicata alla pipeline “Dolphin_Release_win64”.

dolphin release windows

Hai bisogno di un servizio di hosting veloce ed affidabile?

Scopri ora

Nella parte sinistra della schermata sono elencate le builds eseguite dalla pipeline.

Tra quelle presenti, quelle che sono di interesse sono quelle che hanno il puntino blu, ovvero quelle che hanno generato gli installers con successo.

Cliccando su una di esse, nella sezione “Status”, saranno disponibili gli installers / archivi compressi per poter utilizzare Dolphin su Windows.

eseguibile dolphin windows

Le opzioni di utilizzo di Dolphin su Windows

I build artifacts generati dalla pipeline offrono due modalità di utilizzo:

  • Utilizzo tramite installer: l’applicazione viene installata in Windows
  • Utilizzo self-contained: l’applicazione viene utilizzata semplicemente decomprimendo un archivio compresso

Nel primo caso, potrai installare Dolphin tramite un wizard, come fai normalmente con qualsiasi altra applicazione.

Nel secondo caso, dovrai semplicemente decomprimere l’archivio compresso, ed eseguire l’eseguibile di Dolphin contenuto nella cartella.

Conclusioni

Grazie a KDE Binary Factory, abbiamo la possibilità di utilizzare il file manager Dolphin su Windows, senza dover compilare i file sorgenti.

Hai bisogno di una cookie policy per il tuo sito?

Scopri Iubenda

Seguimi su